Secondo quanto indicato dall’art. 32, comma 9, del Decreto Aiuti, il Bonus 200 euro spetta anche ai percettori NASpI. Ma più ci si avvicina a luglio (mese in cui è prevista l’erogazione dello stesso) e più ci si accorge che i 200 euro non spettano proprio a tutti i membri delle categorie indicate. Ci sono numerosi cavilli, infatti, che ne impediscono un’applicazione generale.

Se per i lavoratori dipendenti vale questo requisito, per i disoccupati è imprescindibile percepire la NASpI di giugno 2022. Imprescindibile, attenzione, nel mese di erogazione del Bonus. Tutti coloro che hanno terminato il sussidio a maggio 2022, per esempio, non potranno ricevere i 200 euro. A scendere nel dettaglio è Il Sole 24 Ore, che nell’edizione in edicola stamattina 15 giugno scrive:

“In base al dettato normativo vengono esclusi dal bonus i lavoratori che, avendo perso l’occupazione, non risultano destinatari della Naspi a giugno 2022 in quanto, ad esempio, hanno esaurito il trattamento a maggio 2022 e, non avendo trovato un impiego, restano disoccupati. I lavoratori, il cui rapporto cesserà entro il 30 giugno e non si rioccuperanno, percepiranno nel mese di luglio le competenze finali. Non si tratta della retribuzione di luglio.”

Al di fuori del tema NASpI, stando a quanto riportato dal quotidiano, non beneficeranno del Bonus nemmeno quei lavoratori dipendenti che termineranno il rapporto entro giugno 2022 e non si rioccuperanno: questi ultimi percepiranno sì le competenze finali, ma non una vera e propria retribuzione. Pertanto, se non si forniranno ulteriori indicazioni, anche questi rimarranno esclusi dall’aiuto dei 200 euro.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].