Ultimi pagamenti del mese da parte di Inps. Un concentrato di lavorazioni attendono i beneficiari delle prestazioni in questa settimana. Al centro di tutto l’anticipo delle lavorazioni del Reddito di cittadinanza.

Bonus 200 euro pagamento a giugno o luglio?

Il pagamento del Bonus 200 euro è atteso nel mese di luglio 2022, ma è bene sapere che per una parte dei beneficiari previsti dal Decreto Aiuti, l’una tantum arriverà con le prestazioni di competenza del mese di giugno 2022.

E’ il caso, infatti, dei percettori NASpI. Per loro il bonus viene erogato insieme alla mensilità di giugno 2022 che ricevono il mese dopo. Quindi durante il mese di luglio. La data? Probabilmente in parallelo al trattamento di disoccupazione ma il consiglio è di attendere le istruzioni Inps che a questo punto sono in dirittura di arrivo.

Reddito di cittadinanza ricarica giugno 2022: quando arriva?

Lavorazioni anticipate sono in arrivo in questa settimana. A dirlo è il calendario, considerato che il 27 giugno cade di lunedì è probabile che le lavorazioni saranno anticipata al 24 giugno, che è un venerdì. Ciò per consentire l’accredito puntuale il 27 del mese, in un insieme di giorni in cui c’è anche un sabato (25) e una domenica (26).

TuttoLavoro24.it aggiornerà i suoi lettori nei prossimi giorni per conoscere “in diretta” la situazione delle lavorazioni e degli accrediti.

Sorprese negative sono arrivate a metà giugno per molti percettori che chiedevano a Inps il rinnovo RdC dopo 18/36 mesi. La situazione è stata esaminata qui. Per coloro che sono in attesa di una risposta da Inps perchè hanno la domanda ”ferma” cioè senza esito, non è da escludere che l’Istituto possa fare delle lavorazioni a fine mese od anche delle lavorazioni straordinarie. Ma per ora non ci sono conferme ufficiali.

Disoccupazione agricola giugno 2022: pagamento in nuove date

La scorsa settimana si sono visti ancora esiti e accrediti della Disoccupazione agricola relativa al 2021, erogata nel 2022. Nuove date sono attese per questa settimana in particolare tra il 21, 22, 23 giugno. Date che accomunano molti percettori, appartenenti ai territori più disparati.

Ma l’aspetto di maggiore rilievo è che sono stanno partendo le lavorazioni Inps anche in quei territori che hanno accumulato un po’ di ritardo rispetto ad altri: come le province siciliane di Catania, Ragusa, Messina e a Cosenza, in Calabria. E poi le province pugliesi di Lecce, Brindisi, Taranto. Ma la situazione resta ancora senza risposta nella province di Salerno, Napoli, Caserta, nella ‘laziale’ Latina ed in alcune province della Sardegna.

Assegno Unico pagamenti giugno 2022: quando? Ecco altre date

Per quanto riguarda l’Assegno Unico per i figli a carico le situazioni sono molto variegate. Tra le famiglie che lo ricevono previa domanda, INPS ha già fatto sapere di provvedere in settimana a saldare la mensilità di giugno 2022: per i dettagli clicca qui.

Lo stesso vale per gli arretrati dell’Assegno unico: le date in questo caso arrivano al 27 giugno prossimo.

E chi invece aspetta l’Assegno Unico su RdC? A questi percettori si avvicina la data dell’accredito. In genere la lavorazione avviene a fine mese: è quindi attesa tra il 28 e il 30 giugno con possibile ’sforamento’ anche a luglio

Tra i percettori di RdC che hanno compilato il modulo Rdc-Com/AU durante il mese di giugno 2022, INPS ha spiegato quali sono i tempi e le procedure di pagamento: l’attesa sarà un po’ più lunga, per approfondire clicca qui.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].