Che fine ha fatto il Bonus per i lavoratori part-time previsto dalla legge di Bilancio del 2022?

TuttoLavoro24.it ne aveva parlato tempo fa in questo articolo. Nel frattempo Ministero del Lavoro e Inps non hanno mosso un dito per renderlo disponibile. Mentre i lavoratori part-time aspettano senza chances di vederselo erogato nel breve periodo. Lo si apprende dall’edizione odierna del quotidiano Libero in edicola:

“proprio ieri il ministro del Lavoro Andrea Orlando ha chiarito nel corso di un question time alla Camera che per i lavoratori assunti con un contratto di part time verticale, per i quali il bonus sale a 550 euro «non è sufficiente un decreto attuativo, in quanto la legge di bilancio si limita a stanziare delle risorse e prevede espressamente che debba essere un successivo intervento normativo, una legge, a regolarle». Dunque pure in questo caso, mancando ancora il decreto ad hoc, è tutto fermo. In attesa che il governo decida qualcosa”.

Insomma sono trascorsi 6 mesi dall’emanazione della legge di Bilancio e il Governo non ha avviato alcuna iniziativa per erogare questo Bonus, nonostante le risorse siano state già stanziate. Un problema non di Bilancio dunque, ma solo politico, che certamente non giustifica questo incredibile ritardo, a cui si aggiungerà dell’altro perchè dovrà essere emanata una nuova legge che fissa i criteri e requisiti per l’erogazione.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].