I lavoratori domestici sono gli unici ad aver ricevuto il Bonus 200 euro a luglio dopo averne presentata apposita domanda a Inps. I pensionati e i percettori del Reddito di Cittadinanza lo hanno ricevuto in automatico, così come i dipendenti che hanno dovuto semplicemente presentare un’autodichiarazione al datore di lavoro.

Per tutte le altre categorie, il pagamento dell’indennità è rimandato a ottobre. Tuttavia, anche qualche collaboratore domestico potrebbe essere costretto ad attendere oltre, per vedersi accreditati i 200 euro: qualcuno perché sfrutterà tutto il tempo a disposizione per presentare la domanda (che scade il 30 settembre, come indicato dalla circolare inps n. 73), qualcun altro per via dei ritardi che sta macinando Inps.

È questo il caso di alcuni nostri lettori, che aprendo il Fascicolo Previdenziale hanno ricevuto una brutta sorpresa. Inaspettatamente, hanno scoperto che l’erogazione del Bonus 200 euro è stata sospesa, come dimostra la foto:

In pratica, sarebbe in corso la sospensione del pagamento del Bonus 200 euro per motivi che però Inps non ha né ufficializzato né reso noti. Potrebbe essere che l’Istituto sia aspettando delle risorse da poter impiegare nelle erogazioni del Bonus e che, di conseguenza, ne stia rimandando il pagamento.

Comunque l’accredito del Bonus 200 euro per i domestici sarebbe in ogni caso prolungato fino all’autunno inoltrato, visto che l’erogazione dipende dal momento in cui gli interessati ne presenteranno la domanda. E per farlo, l’abbiamo detto, c’è tempo fino a settembre. Pertanto quello dell’Istituto non può essere additato come un ritardo ma soltanto come un rinvio a data da destinarsi.

TuttoLavoro24.it provvederà come sempre a tenere informati i suoi lettori sugli sviluppi della vicenda.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].