HomeEconomia & LavoroCassa Integrazione boom: +51% ad agosto 2022

Cassa Integrazione boom: +51% ad agosto 2022

Diminuiscono le ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate nel 2022 ma aumentano gli interventi in deroga. Un dato rasserenante ma che comunque sottolinea lo stato di sofferenza delle aziende.

I numeri emergono dall’Osservatorio Inps sulla cassa integrazione, resi noti dall’Istituto nella giornata di venerdì 23 settembre.

CIG e CIGD nel 2022: cosa dicono i dati

Le ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate nel mese di agosto 2022 sono state 32,6 milioni, il 18,5% in meno rispetto al precedente mese di luglio (40,1 milioni) e l’84,3% in meno rispetto ad agosto 2021. Questo grazie alla ripresa delle attività economiche dopo lo stop prolungato dovuto alla pandemia.

Un dato buono, ma che tuttavia va accompagnato a quello sugli interventi in deroga, concessi ad aziende che versano in grave crisi occupazionale e a tipologie di lavoratori escluse da trattamenti di integrazione salariale. Nel mese di agosto, per la cassa integrazione in deroga sono state autorizzate 0,25 milioni di ore, +51% rispetto a luglio.

Un dato per cui il segretario confederale della Cisl Giulio Romani si è detto molto preoccupato (ecco le sue parole) e che fotografa ancora una volta la drastica situazione che molte imprese stanno vivendo per via del rincaro energetico.

Sono sempre più le aziende, infatti, che stanno optando per la sospensione temporanea delle attività produttive (e quindi i rapporti di lavoro) piuttosto che continuare a sostenere costi energetici che ormai, a causa dei continui rialzi, non consentono di essere competitivi sul mercato.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -