Nel disegno di legge di conversione del decreto Agosto, approvato in prima lettura dal Senato, manca l’attesa proroga del termine (dal 30 settembre al 31 ottobre 2020) per la presentazione delle domande di concessione e di trasmissione dei dati per i pagamenti della CIG ordinaria, dell’assegno ordinario e della CIG in deroga per i mesi di luglio e agosto 2020. Annunciata dall’INPS nella circolare n. 115/2020, sulla scorta del parere espresso dal Ministero del Lavoro, il differimento non è stato ufficializzato nel provvedimento che sta per essere convertito in legge. La presidente dei Consulenti del lavoro, Marina Calderone, in una lettera al Ministro Catalfo, chiede un intervento per far fronte alle criticità oggettive di imprese e professionisti.

Continua a leggere qui

Fonte: ipsoa.it