Scatta oggi la novità annunciata la settimana scorsa Commissario per l’Emergenza Francesco Figliuolo in una lettera indirizzata alle Regioni: dal 16 agosto tutti i ragazzi tra i 12 e i 18 anni potranno vaccinarsi senza dover prenotare.

In questi ultimi giorni le Regioni si sono attivate per predisporre le “corsie preferenziali” per i ragazzi che non si prenotano e non manca chi – come il Piemonte e Veneto – ha anticipato l’iniziativa di qualche giorno.

Il vaccino che può essere somministrato agli under 18 è Pfizer o Moderna. 

L’esigenza ufficialmente si è resa necessaria in vista della ripartenza della stagione sportiva. “Tale predisposizione – si legge infatti nella lettera a firma di Figliuolo – avrà risvolti positivi anche per incentivare la ripresa in sicurezza sia delle attività sportive sia di quelle finalizzate a garantire il maggiore benessere psicofisico per i più giovani“.

Nel frattempo prosegue il dibattito sull’estensione del vaccino anche agli under 12, con il dottor Massimo Galli, direttore della clinica di Malattie Infettive dell’ospedale Sacco di Milano, che è schierato per il sì: “il vaccino per gli under 12 è fondamentale perché, con la riapertura delle scuole, la diffusione fra i bambini fa da elemento di diffusione incoercibile. In altre parole, senza aver vaccinato tutta la popolazione, bambini compresi, la possibilità di contenere il fenomeno diventa complicata“.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.