Inps ha oramai pagato il Reddito di Cittadinanza e la Pensione di cittadinanza a metà mese per le categorie a cui viene anticipato l’accredito. Vale a dire:

  • chi percepisce il primo mese dopo aver fatto domanda;
  • coloro che hanno fatto richiesta di rinnovo dopo le prime 18 mensilità;
  • per eventuali mensilità arretrate.

Eppure, se andiamo a visionare il calendario del mese di novembre 2021 ci rendiamo conto che il 27 cade di sabato. 

Ora restano da pagare tutti gli altri beneficiari. La data classica di accredito Inps, si sa, è il 27 del mese. Ma a novembre il 27 cade di sabato. Per cui è possibile che il pagamento venga anticipato dal 26 novembre, che è un venerdì. 

Si tratta – lo ribadiamo – di una possibilità e non di una certezza, nonostante vi sia chi sostiene che ormai è ufficiale che il pagamento sia anticipato al 26 novembre. A sostenere questa tesi sono portali web a caccia di click e – attenzione! – non testate giornalistiche. 

Su questo aspetto Inps ha fatto sì delle aperture, quando ha scritto – come anche riportato in un articolo di  TuttoLavoro24.it – che “la ricarica avverrà intorno al 27 del mese“, riferendosi proprio al mese di novembre. Ma occorre attendere i prossimi giorni per capire come esattamente si muoverà l’Istituto. 

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].