Nel vertice di Governo tenutosi ieri e durato fino al tardo pomeriggio sono state concordate le modalità di svolgimento del concorso straordinario per assumere in ruolo 32 mila docenti precari con 36 mesi di servizio.

A riportare la notizia è la testata giornalistica online Orizzontescuola.it secondo cui i passaggi salienti dell’accordo tra le forze politiche della maggioranza di Governo sono che:

“saranno aggiornate le graduatorie provinciali seguendo le nuove modalità per avere tutti i docenti in cattedra a settembre, e al contempo sarà svolta una prova scritta selettiva, non più il test con le criticate crocette. I vincitori saranno assunti a tempo indeterminato”.

L’accordo sarà trasferito in un emendamento al “Decreto scuola”. Dopo la sua approvazione, che dovrebbe avvenire nella giornata di oggi, secondo quanto si apprende da fonti del Senato è atteso in Aula domani, martedì 26 maggio alle 16:30 per la votazione finale.

Sul testo sarà posta la fiducia al Governo.