Da giorni circolano notizie sul ritorno del Bonus nel nuovo Decreto Sostegni bis in approvazione tra oggi e domani da parte del Consiglio dei Ministri.

Più dettagliatamente si è appreso da fonti governative di un nuovo Bonus per i lavoratori stagionali e le categorie similari, nella bozza di Decreto che circolava agli inizi di maggio si parlava però di 2 mensilità, il che faceva dubitare del ritorno ad un importo di 2.400 euro.

Poi nei giorni a seguire, con i continui slittamenti dell’approvazione del Decreto Sostegni bis le informazioni sono state sempre più ripetitive, fino al punto da non apparire come autentiche notizie provenienti da fonti attendibili e aggiornate, quanto piuttosto frutto di un lungo tam tam della rete spesso confuso, perchè incrociava le notizie di questi giorni della conversione in legge del primo Decreto Sostegni (che prevede il primo bonus 2.400 euro) con quelle del Decreto Sostegni bis ancora da approvare.

Nel frattempo il Governo ha fatto sapere di voler varare il Decreto tra oggi e domani e in corrispondenza di questi eventi ‘formali’ le informazioni tornano ad una dimensione più realistica e soprattutto attuale.

Sul Bonus in particolare si sofferma Il Sole 24 Ore in edicola oggi che, nel fare una lunga – ma non completa – disamina delle misure che saranno contenute nel cd. Pacchetto lavoro del Decreto ‘bis’, scrive così a proposito dell’atteso sostegno per i lavoratori più colpiti dalle misure restrittive a causa della pandemia:

“Viene poi rifinanziata l’una tantum di 2.400 euro per i lavoratori stagionali del turismo, dello spettacolo e di altri settori, assieme a intermittenti, autonomi occasionali, venditori a domicilio, lavoratori a termine del turismo”.

Nessun altro dettaglio aggiunge il quotidiano economico, specie con riguardo ai requisiti, erogazione automatica o dietro domanda, ecc. Per avere maggiori informazioni dovremo probabilmente attendere la bozza di Decreto che inizierà a circolare nelle prossime ore.

Nell’elencazione delle categorie che beneficeranno del Bonus di 2.400 euro non compaiono i lavoratori braccianti agricoli. Ciò può significare due cose. Il Sole 24 Ore ha fatto un’elencazione sommaria e si è limitato a citare solo alcuni dei beneficiari del Decreto. Oppure – opzione che riteniamo più probabile – i braccianti agricoli non sono citati perchè a questi lavoratori spetterà un Bonus di importo diverso, si è parlato nei giorni scorsi di 1.200 euro, e comunque la misura è stata confermata dallo stesso Ministro per le Politiche Agricole Stefano Patuanelli (per approfondire clicca qui) per cui non abbiamo ragioni per ritenere che non ci sarà.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.